Bando

La Regione Marche, la Camera di Commercio delle Marche, l’Università Politecnica delle Marche, l’Istao, la Confindustria Marche e la Creval – Credito Valtellinese, bandiscono il CONCORSO ECAPITAL2.0 – Business Plan Competition – edizione 2020

1. FINALITA’ – PRINCIPI ISPIRATORI
Il concorso ECAPITAL, giunto alla 19° edizione, totalmente riprogettato nella versione ECAPITAL 2.0. Fermo restando l’obiettivo originario e principale dell’iniziativa di creare start up che portino sviluppo economico e occupazione giovanile nella regione Marche, l’iniziativa quest’anno verrà aperta ad idee imprenditoriali innovative di qualsiasi settore, con particolare attenzione ai seguenti temi: Ambiente, energia e sostenibilità, Economia Circolare, Digitale, Data Science, Cyber Security, Materiali compositi, Meccatronica, Aging.

Il concorso si configura come una competizione tra business idee che prevede formazione specifica per tutti i partecipanti, tutorship, premi in denaro e borse di studio per master Istao; il percorso formativo verrà adattato alle specifiche tematiche del bando e consisterà in:

– Partecipazione a seminari specialistici
– formazione imprenditiva con case history di imprese tecnologiche di successo
– formazione economica aziendale per la realizzazione del Business Plan (marketing, gestione finanziaria, business model ecc.);
– tutorship per la redazione del Business Plan
L’iniziativa offre ai partecipanti l’opportunità di acquisire competenze attraverso specifica formazione, confrontarsi con altre idee ed essere supportati da professionisti ed imprenditori. ECAPITAL rappresenta un’occasione unica di costruzione e valutazione dei progetti e di contatto privilegiato con la comunità imprenditoriale e finanziaria.

2. CRITERI DI AMMISSIONE
Può partecipare chiunque abbia un’idea, un progetto da sviluppare e formi un gruppo di almeno 3 persone, in cui almeno un membro sia:
• Studente o dottorando iscritto alle l’Università Politecnica delle Marche, Università di Macerata, Università di Urbino, Università di Camerino;
• Laureato o dottore di ricerca o che abbia conseguito un Master presso l’Università Politecnica delle Marche, Università di Macerata, Università di Urbino, Università di Camerino, entro i 5 anni solari precedenti la data di inizio della competizione;
• Ricercatore, titolare di assegni di ricerca o tecnico in possesso di laurea dipendente dell’Università Politecnica delle Marche, Università di Macerata, Università di Urbino, Università di Camerino;
• Giovane di età inferiore ai 35 anni che abbia già avviato, nella regione Marche, un’attività imprenditoriale innovativa entro 18 mesi dalla data di pubblicazione del bando;
• Laureato in qualsiasi ateneo italiano (entro i cinque anni solari precedenti la data di inizio della competizione) e residente nella Regione Marche;
• Studente in qualsiasi ateneo italiano purché residente nella Regione Marche
• Allievo od ex allievo ISTAO (diplomato entro i 3 anni solari precedenti la data di inizio della competizione).
• Studente o ex studente (diplomato non oltre i 3 anni solari precedenti la data di inizio della competizione) del Centro Sperimentale Poliarte di Ancona;
• Stagista o ex-stagista presso aziende con sede legale o operativa nella regione Marche (stage effettuato negli ultimi 2 anni solari precedenti la data di inizio della competizione)
Per partecipare all’iniziativa è necessario presentare un’idea imprenditoriale innovativa caratterizzata da contenuto tecnico o tecnologico, indipendentemente dal suo stadio di sviluppo, frutto del lavoro originale di un singolo o di un gruppo.
Inizialmente si può iscrivere anche un singolo con la sua idea imprenditoriale, gli altri due membri del gruppo dovranno comunque essere iscritti entro la data di chiusura del bando (20 aprile 2020).
Il Comitato Tecnico Scientifico del concorso si riserva il diritto di valutare l’ammissibilità delle idee presentate e di non ammettere le proposte non coerenti con le tematiche, gli obiettivi e lo spirito dell’iniziativa. La partecipazione ad un gruppo o il numero di idee presentate non costituiscono restrizioni per la partecipazione.
Sarà un titolo di ammissione preferenziale la partecipazione di almeno uno dei componenti del gruppo alla Call for Ideas che verrà organizzata nel mese di marzo 2020 all’interno del progetto ECAPITAL2.0 – Business Plan Competition.
Possono partecipare al concorso anche le idee presentate alle precedenti edizioni ecapital (dal 2001 al 2019), purché non siano rientrate tra le vincitrici del concorso.

3. REQUISITI DELLE IDEE IMPRENDITORIALI
In questa edizione 2020 del CONCORSO ECAPITAL 2.0 – Business Plan Competition le idee imprenditoriali oggetto della candidatura devono possedere almeno uno tra i seguenti requisiti:
● proporre prodotti/servizi innovativi;
● impiegare nuove tecnologie;
● essere basate su competenze di alto profilo;
● adottare soluzioni organizzative e/o di mercato innovative;
● dimostrare di avere una stretta relazione con attività di ricerca sviluppate in Università.

4. FASI E PREMI DEL CONCORSO

PRIMA FASE: Iscrizione
Le iscrizioni aprono il 20 febbraio 2020 e chiudono il 20 aprile 2020.
E’ possibile iscriversi al concorso esclusivamente on line, sul sito www.ecapital.it, compilando ed inviando i moduli appositamente predisposti, a partire dal 20 febbraio 2020 (data di apertura del bando), entro le ore 24:00 del giorno 20 aprile 2020.
E’ obbligatorio per la validazione dell’iscrizione che entro il 20 aprile 2020 il gruppo sia formato da minimo 3 componenti. Pertanto, chiunque potrà iscriversi singolarmente presentando la propria idea d’impresa ma dovrà necessariamente formare un gruppo di minimo 3 partecipanti entro la data di chiusura del bando.
Il capogruppo sarà l’unico referente per la Segreteria Organizzativa Ecapital durante lo svolgimento del concorso e a lui verranno inviate tutte le relative comunicazioni. Egli sarà inoltre il responsabile in caso di assegnazione del premio in denaro, che verrà autorizzato a ricevere con piena facoltà di riscossione e quietanza dagli altri componenti. Il premio riscosso dovrà essere destinato unicamente all’avvio della Start Up innovativa costituita. Qualora il Capogruppo dovesse abbandonare il Progetto prima della costituzione della Start Up, o in fase di assegnazione del premio, sarà possibile delegare gli altri membri del team, che avranno costituito la Start Up, a riscuotere il premio con comunicazione scritta indirizzata alla Segreteria Organizzativa Ecapital.

SECONDA FASE: Il Business Plan
Tutti gli iscritti potranno partecipare al corso di formazione che si terrà nei mesi di maggio e giugno, il cui obiettivo sarà quello di fornire una serie di insegnamenti specifici per la stesura del Business Plan relativa al progetto presentato ed offrire una preparazione di base sulla costituzione di nuove imprese e sui temi di gestione d’impresa quali strategia, marketing, organizzazione, piano economico finanziario, ecc.
Durante questa fase i partecipanti dovranno elaborare un Business Plan imprenditoriale, secondo le modalità stabilite nel manuale operativo prelevabile da internet ed avvalendosi delle indicazioni ricevute durante il corso di formazione.
Potranno partecipare al corso di formazione e presentare la loro idea imprenditoriale solo i gruppi che alla data del 20 aprile 2020 (chiusura del bando) saranno costituiti da minimo 3 membri, almeno uno dei quali in possesso dei requisiti richiesti dal bando.
Il Business Plan dovrà essere consegnato entro il 15 luglio 2020.
Il Comitato Tecnico Scientifico valuterà i Business Plan e nominerà i progetti vincitori del concorso. La selezione avverrà sulla base di una valutazione che terrà conto dell’originalità, della qualità e dell’efficacia potenziale del progetto.
L’esito della selezione verrà comunicato durante una cerimonia ufficiale e mediante pubblicazione sul sito internet della lista dei progetti prescelti, successivamente alla cerimonia.

TERZA FASE: Valutazione e Premiazione
Il Comitato Tecnico Scientifico valuterà i Business Plan e selezionerà i progetti vincitori del concorso. La selezione avverrà sulla base di una valutazione che terrà conto dell’originalità, dell’attinenza alla tematica indicata, della sostenibilità economica, della qualità e dell’efficacia potenziale del progetto.
L’esito della selezione verrà comunicato durante una cerimonia ufficiale e mediante pubblicazione sul sito internet della lista dei progetti prescelti, successivamente alla cerimonia.

I vincitori verranno premiati con:
– premi in denaro fino a complessivi 200.000 euro finanziati da Fondazione Marche con modalità di finanziamento progressivo alle start up vincitrici. La distribuzione dei premi e le relative modalità verranno stabilite e comunicate dal Comitato Organizzatore.
– Premi in formazione: 3 borse di studio, del valore di 3.000 euro cadauna, per la partecipazione ad uno dei Master ISTAO. A seconda del Master, le borse potranno essere a copertura totale o parziale della quota di frequenza.
L’impresa costituita, per poter ricevere il premio in denaro, dovrà avere forma di società di capitali o di società cooperativa e sede legale, produttiva ed operativa nella Regione Marche.
Le somme erogate a titolo di premio sono destinate all’avvio dell’impresa di cui al Business Plan vincitore e saranno versate direttamente alla stessa esclusivamente su un Conto Corrente intestato alla società aperto presso una filiale del Credito Valtellinese qualora formalmente costituita entro 6 mesi dalla nomina dei vincitori. La somma vinta sarà un contributo a conto esercizio.
Il capogruppo dovrà far parte dell’impresa ed i termini degli accordi interni al gruppo non riguarderanno gli organizzatori del concorso.
L’Università Politecnica delle Marche si riserva la facoltà di concordare con i vincitori una partecipazione fino al 20% nel capitale della società.
Tutti i progetti che hanno partecipato ad Ecapital possono presentarsi ai progetti “Start-Up” di Fondazione Marche.
L’assegnazione delle tre borse di studio ISTAO sarà subordinata alla verifica, mediante apposito processo di selezione da parte di una apposita commissione, ISTAO, del possesso dei requisiti formali e dell’idoneità all’ammissione al Master da parte dei partecipanti interessati.
A discrezione del Comitato Organizzatore, in caso di mancata segnalazione da parte del Comitato Tecnico Scientifico di progetti meritevoli, i premi in denaro non assegnati potranno essere accumulati per la successiva edizione del concorso o assegnati a progetti non vincitori dell’edizione in corso che abbiano dimostrato di essere meritevoli.

5. MODIFICHE AL REGOLAMENTO
Il Comitato Organizzatore si riserva di apportare ogni modifica ritenesse opportuna al Bando, in qualsiasi momento.

6. GARANZIA DI RISERVATEZZA
Tutti i soggetti coinvolti nell’assistenza e valutazione dei progetti presentati sottoscrivono un accordo per la piena riservatezza delle informazioni fornite dai partecipanti durante lo svolgimento del concorso sulle loro idee imprenditoriali. I progetti d’impresa rimarranno di proprietà dei proponenti.