Formazione

Ecapital – Business Plan Competition

Edizione 2019
Percorso di Formazione

Con il percorso di “Formazione” si forniscono ai partecipanti conoscenze, strumenti metodologici ed esperienze utili allo sviluppo dell’idea di business, dal suo concepimento alla proposta a potenziali interlocutori/partner finanziari e commerciali, transitando per la stesura di un business plan.
Per l’edizione 2019, il percorso di formazione si colloca nei mesi di maggio e giugno 2019, dopo la scadenza prevista per le iscrizioni, e si rivolge a tutti i componenti dei team regolarmente iscritti.
Le lezioni si terranno presso la sede Istao di Villa Favorita.

Area 1 – Percorso di approfondimento specialistico

Il percorso di formazione sarà preceduto da una serie di incontri di approfondimento specialistico sulle tematiche oggetto dell’edizione 2019, finalizzati a focalizzare le conoscenze tecniche e offrire occasioni d’impulso alle prime idee d’impresa.
“Approfondimenti specialistici” (20-21-28 marzo 2019 c/o UNICAM e UNIVPM)
Prima di avviare il percorso formativo, una serie di incontri con esperti e specialisti dei temi oggetto della competition, individuati dalle Università marchigiane, proporranno interventi di scenario, utili a proporre il terreno su cui impiantare e coltivare eventuali idee di business.
Docenti: esperti e specialisti da individuare

“Hackathon” (Mole Vanvitelliana) 29-30 marzo 2019
Coordinamento: Segr. Organizzativa Ecapital

Area 2 – Business planning. Tecniche e metodi per la creazione d’impresa


Le lezioni sono finalizzate al trasferimento di tecniche e metodologie utili alla messa a punto dell’idea di business e alla successiva stesura del business plan per progettare l’impresa.

Incontro di apertura 7 Maggio, h 14.00-18.00
“Riferimenti organizzativi” – Segreteria Organizzativa Ecapital
“L’approccio allo sviluppo del progetto di business”
Il seminario introduce all’approccio del CUSTOMER DEVELOPMENT MODEL; ovvero il processo iterativo attraverso il quale testare e ritestare sul campo il proprio modello di business, cercando di risolvere le carenze e superarne i limiti prima del lancio effettivo sul mercato. Un approccio che consente di cogliere da subito le reali potenzialità del progetto innovativo creato e scegliere quindi se svilupparlo o abbandonarlo.
Docenti: Valeriano Balloni, Floriano Bonfigli

“Business Model Canvas” –   15 e 16 Maggio, h 14.00-18.00 e
Si introducono i partecipanti allo strumento del Business Model Canvas, uno strumento strategico che utilizza il linguaggio visuale per creare e sviluppare modelli di business innovativi, consentendo di rappresentare visivamente il modo in cui un’azienda crea, distribuisce e cattura valore.
Docente: Andrea Moretti

“La struttura del Business Plan” –  21 e 22 Maggio, h 14.00-18.00
Panoramica sulla struttura e sulle tecniche di redazione di un Business Plan. Un’introduzione ai contenuti di natura descrittiva consentirà di definire tutti gli elementi utili a stimare la dimensione e le potenzialità del business da sviluppare. Si forniranno indicazioni su come realizzare le analisi utili ad una corretta comprensione del mercato, della concorrenza, del prodotto/servizio offerto e del piano strategico e operativo.
Docente: Vincenzo Pucci

“L’impresa e la gestione del team” –  4 Giugno, h 14.00-18.00
Il successo dell’impresa dipende, in larga misura, dalla composizione, dall’equilibrio e dalla coesione dei membri del team, che concorrono alla realizzazione del progetto d’impresa. L’incontro intende fornire una conoscenza di base sui principali modelli organizzativi d’impresa e sulla gestione di competenze e ruoli, responsabilità e conflitti all’interno di un team.
Docente: Sabrina Dubbini

“Il piano economico e finanziario” – 12 Giugno, h 9.00-13.00, 14.00-18.00
L’illustrazione delle tecniche di costruzione del piano economico-finanziario intende consentire l’interpretazione dei dati raccolti: la predisposizione di una serie di prospetti di sintesi permetterà di valutare la fattibilità del progetto d’impresa, consentendone contemporaneamente una presentazione professionale.
Docente: Carlo Scida

“Case history e Incontro Creval” (in Istao) – 30 o 31 maggio; 18 o 19 giugno, h. 14.00-18.00
La conoscenza di esperienze imprenditoriali, il confronto con imprenditori o manager di aziende, la discussione guidata sui relativi modelli di business e sui fattori critici di competizione che ne hanno condizionato la performance, offriranno ai partecipanti la possibilità di testare e sottoporre a verifica i principali aspetti del progetto d’impresa, le potenzialità di mercato e la validità del modello di business.
Garanzie, agevolazioni ed opportunità nei rapporti con un istituto bancario e con i suoi partner.
Coordinamento: Valeriano Balloni, Floriano Bonfigli

“Tecniche di presentazione” – h. 4 (durante il periodo di co-working 1-12 luglio 2019)
La traduzione dell’idea di business in un racconto sintetico ma efficace, a soggetti esterni, degli obiettivi e delle potenzialità del progetto d’impresa, deve seguire regole e principi che garantiscono la chiarezza della presentazione e l’efficacia del messaggio nei confronti dei destinatari ai quali la presentazione si rivolge. La lezione si baserà sul trasferimento di tecniche, sull’osservazione di casi e sulla simulazione in aula.
Docente: Floriano Bonfigli

“Elevator pitch day” (in Istao) – 12 luglio 2019
In concomitanza con la fase di chiusura della business plan competition, una sessione di presentazione del progetto d’impresa vedrà coinvolti membri del Comitato Scientifico e interlocutori esperti selezionati tra potenziali finanziatori, imprenditori, operatori finanziari, incubatori, …
Nella forma dell’elevator-pitch, ciascun team avrà a disposizione pochi minuti per esporre e “promuovere” la propria business idea, rispondendo a domande di approfondimento nei due minuti successivi al pitch.
Referenti: Comitato Scientifico e Investitori

Percorso co-working (presso Mole Vanvitelliana)

1-5 luglio / 8-12 luglio 2019

Presso gli spazi della Mole Vanvitelliana si avvierà, per 2 settimane, uno spazio laboratoriale (co-working) all’interno del quale i team potranno perfezionare i propri progetti d’impresa in vista della scadenza. L’assistenza di tutor esperti consentirà di realizzare un supporto alla finale definizione e messa a punto dei business plan. Verranno, in particolare, sottoposti a verifica (grazie all’assistenza di altrettanti tutor-coach) il modello di business, il posizionamento di mercato e la performance economico-finanziaria.

Gestione:
Responsabilità scientifica: Giuseppe Sestili – Istao
Coordinamento organizzativo: Segreteria Ecapital
Presidio/coaching: Floriano Bonfigli, Mario Luca Simonetti